23 Aprile 2024
News

La magia dell’ ES: Brindisi chiama, Europa risponde

di Gilberto Zezza, IK7LMX.

Quest’anno già dai primi giorni dell’anno abbiamo avuto le prime aperture di “E Sporadico” sulla gamma dei 28 Mhz. Le stazioni più attrezzate hanno messo a log qualche stazione a 2000 km, in 50 Mhz.
Nel mese di marzo si è alternato l’F2 e  l’E Sporadico permettendo QSO “vicini” a 1500-2000 km, e con l’F2  QSO con l’altro emisfero.

Con il lockdown forzato causato dal Covid-19, l’attività sui 28&50 Mhz ha avuto un forte impulso in tutto il mondo. Intanto, con il passare dei mesi le aperture sono state sempre più frequenti, tant’è che dalla fine di Aprile, i 50 Mhz sono stati “aperti” sempre di più, QSO europei e ogni tanto “multihop”, doppio salto ad oltre 3000 km.
La MUF, la frequenza massima utilizzabile, è cresciuta giorno per giorno e nei primi giorni di maggio e l’ES ha iniziato a regalare i primi “DX” in 144 Mhz: i segnali dalle zone EA, F, DL sono arrivati alle antenne brindisine; aperture brevi, pochi minuti, forse anche meno, giusto il tempo di scambiarsi i rapporti e locator e poi…. Silenzio! Poi, dopo qualche minuto di quiete, improvvisamente il ritorno qualche segnale lontano. La propagazione via ES, in 144 Mhz funziona più o meno così,è un’emozione breve, ma molto intensa.

Il 29 maggio 2020, in tarda mattinata ricevo uno “squillo” sul cellulare: è Roberto,IK7JNM. Lo squillo per noi equivale al “corri in VHF”. Accendo il vecchio Icom IC275, c’è propagazione, arrivano le stazioni dalla Spagna. 

Pablo EA3EVL da JN00HR Tarragona, mi avvisa che il beacon brindisino IK7LMX/B a 144.490 KHz arriva lì da lui con segnale di 7, un bel DX di 1459 km per il Beacon ideato dal brindisino Francesco IZ6ZER che trasmette con 2,5 watt e una 5 elementi Fracarro, donataci da Roberto IK7JNM, disallineata di 60 gradi rispetto la sua direzione. E’ la prima volta che viene segnalata la ricezione di questo Beacon oltre i confini nazionali, un bel DX, buon segno.

Mettiamo a log un bel pò di stazioni spagnole, la banda è aperta, ma praticamente deserta, è un giorno feriale e a quell’ora le stazioni on-air sono veramente poche.  Faccio QSY a 144.174 KHz: un delirio di segnali in FT8! Tantissimi sono attivi in questa modalità in “remoto” con il semplice cellulare e la radio a casa.
Successivamente faccio qualche chiamata in banda FM, nessuno risponde. A 145.575 KHz c’è un QSO in spagnolo, con passaggi brevi: provo a chiamare, 10 watt ma non risponde nessuno. Aumento la potenza a circa 500 w e mi risponde un OM spagnolo abbastanza meravigliato! Intanto mi sento chiamare anche da un’altro spagnolo, provo a rispondere ad entrambi ma, quando passo all’ascolto, la ricezione è “occupata” un ponte locale digitale che con il suo segnale a fondo scala copre qualunque segnale DX. Passo e chiudo.

Vado a fare delle commissioni fuori città, in auto con l’autoradio provo a scansionare su e giù la parte bassa della gamma FM commerciale, ma sento solo e soltanto Radio Radicale e Radio Maria. Niente dx. Nel pomeriggio sono di ritorno a casa. Accendo il pc, su www.dxmaps.com  ci sono tante “caselline” con QRG oltre i 100 MHz, la MUF è alta, ma siamo fuori, il “salto” non interessa il meridione italiano. Vado a mangiare un boccone, lascio la radio accesa a 144.300 KHz e dopo una decina di minuti mi arriva un’altro squillo e contemporaneamente sento Roberto IK7JNM che collega una stazione francese.

Scatta la molla, mi alzo da tavola, spengo il cellulare; mia moglie mi guarda stranita ma è abituata, almeno lo spero. Lascio il piatto appena iniziato e mi fiondo giù nello shack, scendo la scala di volata senza guardare, giusto il tempo di inforcare le cuffie e inizia il pile up più bello della mia vita: in due ore metto a log ben 140 QSO unici, con QRB compresi tra i 1400 e 2400 Km! Ho spento il preamplificatore d’antenna, tanto nessun segnale arrivava sotto il 9!

Un pile up incredibile, sembrava di essere in HF, in 20 metri durante un Contest. Ad ogni chiamata mi rispondevano almeno 10/20 stazioni contemporaneamente! Io chiamavo a 144.320, Roberto IK7JNM a 144.280, nessuna interferenza tra noi due, usciamo puliti, ma spesso è stato difficile riuscire a copiare correttamente i nominativi delle stazioni che rispondevano alle nostre chiamate. In tali situazioni collegare tutti è impossibile.
Durante il pile up sono riuscito anche a fare un QSO a doppio con un inglese e un tedesco rispondendo ad entrambi, contemporaneamente!

Ho ricevuto un bel pò di email da stazioni collegate, tra cui un OM inglese che mi ha collegato con uno Yaesu FT817 e antenna HB9CV, una specie di 2 elementi indoor, nella soffitta di casa! Circa 2000 km con 3 W !!!

Molti han fatto QSO con i portatili e gommino, in FM. Altri invece hanno usato il nuovo modo digitale FT8, ma sicuramente in SSB avrebbero  lavorato molte più stazioni.

Chi è stato più fortunato ha messo a log country inusuali in 2 mt, tra cui 7X, CN, D4 e le isole Azores.

Il best DX dell’apertura lo ha fatto DJ8RZ con D4VHF da Capo Verde: un bel tiro di 4834 Km!
Io mi son fermato a 2358 km con MI0XZZ, Irlanda del Nord.

Anche stazioni italiane hanno ricevuto D4,è quasi un miracolo raggiungere tali risultati!!! 

Qui troverete un resoconto della giornata del 29 maggio: https://mmmonvhf.de/es.php?year=2020&month=05&day=29

Questa invece è la mia mappa dei qso: http://www.opencontest.org/edi/map/20200531003831000488CIPOPR     
e questa quella dei qso di Roberto IK7JNM: http://opencontest.org/edi/map/20200530025657000160SSZAHJ

E’ stata la più bella apertura di E Sporadico degli ultimi 30 anni, non ricordo di aver mai fatto tanti QSO tutti di fila in 144 MHz.

Tra qualche giorno inizieranno ad arrivare le QSL via diretta: per tali QSO, spesso unici ed irripetibili, generalmente non si aspetta l’arrivo della QSL via Bureau o tanto meno la e-Qsl o Lotw: una QSL cartacea tradizionale, da conservare e da mostrare con orgoglio ai colleghi OM.

Le VHF sono anche questo: và bene usarle per le quattro chiacchere locali con la collineare, ma basta una piccola Yagi, microfono, tasto e PC per i modi digitali per scoprire un mondo di segnali ed emozioni, sotto il fruscio dell’FM. E quando non c’è proprio nulla, basta alzare l’antenna verso il cielo, ma va anche bene la collineare dei QSO locali e si può far QSO grazie ai tanti satelliti a 2000 Km sopra le nostre teste.
Già a ricevere la sola telemetria della stazione spaziale ISS a 145825 per me è sempre un’emozione grandissima.

Buoni DX in VHF a tutti.

Gilberto IK7LMX