23 Aprile 2024
News

Auguri di Buone Feste

La Sezione A.R.I. di Brindisi, AUGURA a tutti
Buon Natale e un Felice Anno nuovo.

Questo 2020 è stato un anno particolare per tutti. 
Il mese di Gennaio è stato abbastanza soddisfacente per la sezione, dove ha visto rinascere, grazie alla volontà e l’impegno di molti, qualcosa che piano piano stava scomparendo: il radiantismo brindisino. 

Nessuno immaginava che da li a poco le normalità quotidiane sarebbero state stravolte in maniera “violenta” dall’ arrivo del Covid-19 nel mese di marzo. Sono cambiate le abitudini, i ritmi, gli impegni. Tutto il mondo si tendeva a fermare. Si iniziavano a studiare le alternative al lavoro, ai meeting, le modalità di fare acquisti. Gli “impegni radiantistici” che avevamo pianificato diventavano sempre più remoti.
Questa sfortunata vicenda ci ha tolto la libertà, quella di riunirci come avevamo sempre fatto, di incontrarci a bere qualcosa e discutere delle nostre passioni. Ma nella sfortuna, “obbligati” a rimanere in casa abbiamo avuto la “fortuna” – e permettetemi il termine – di poterci dedicare full-time alla nostra famiglia, ai nostri cari e a quelle cose che pensavamo di fare da tempo e che invece abbiamo sempre rinviato, o a qualcosa di iniziato e mai finito. 

Noi, radioamatori amanti dei DX, dei Pile Up, dell’autocostruzione abbiamo avuto modo e tempo per poterci dedicare qualche ora in più. Quella lontananza forzata dovuta ad un obbligo di Legge è svanita grazie ai QSO che abbiamo potuto fare, da quelli locali a quelli intercontinentali. Quel progetto elettronico che avevamo in mente di fare, siamo riusciti a concluderlo.

I mesi sono passati e qualcosa è andata a migliorare durante l’estate, e tra una limitazione e l’altra siamo riusciti a incontrarci in piazza per attivare il faro di Torre Canne durante la settimana del WAIL, salutare gli amici che venuti giù in Puglia sono fuori per lavoro, e anche con “distanziamento sociale” siamo riusciti a confrontarci su idee, opinioni come era consuetudine fare; siamo riusciti perfino a effettuare un assemblea dei soci “de visu”. Abbiamo ottenuto il nominativo II7FA dedicato alla Giornata delle Forze Armate e all’Unificazione Italiana, dove non potendo effettuare attività in pubblico come era nostra intenzione fare, lo abbiamo fatto dalle nostre abitazioni, in totale sicurezza.
Infine, qualche settimana fa è stato ripristinato il ripetitore di sezione, un R5 attivò da anni.

In conclusione, nonostante tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati ma che purtroppo non siamo riusciti a svolgere, mi sento soddisfatto. Questo grazie all’operato fatto, dalla volontà e impegno del Presidente Gilberto IK7LMX del Direttivo e di tutti i Soci che ci stanno credendo e dando fiducia. 

Il Vice Presidente, 
Angelo IZ7QEB.